FRANCESCA MAOLI, Contratti e illeciti nel Regolamento Bruxelles I-bis: la sentenza della Corte di giustizia dell’Unione europea nel caso Wikingerhof

di Patrizia De Pasquale

La vicenda ha origine da un’azione proposta al giudice tedesco dalla società Wikingerhof GmbH & Co. KG (gestore di un albergo in Germania) contro la nota piattaforma Booking.com, avente sede legale nei Paesi Bassi. La società attrice lamentava la violazione delle norme tedesche in materia di concorrenza e di abuso di posizione dominante, in quanto si sarebbe trovata costretta ad accettare condizioni generali di contratto inique a fronte del potere contrattuale detenuto dalla Booking.com sul mercato dei servizi di intermediazione e dei portali di prenotazione alberghiera.

Post-Francesca-Maoli-2

DOWNLOAD IN FORMATO PDF

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy